Chi siamo

Lainate nel Cuore è una associazione fondata nel 1995 poco prima delle elezioni amministrative che coincisero con la “scissione” del Partito Popolare. I fondatori, all’interno dei quali convivevano le diverse anime del Partito, ritennero infatti che fossero molte di più le ragioni e gli ideali che accomunavano il proprio agire politico, rispetto alle divergenze su alcuni modi di vedere l’impegno al servizio del bene comune. Ecco allora che la centralità della persona, dei suoi bisogni e quindi dei principi di solidarietà e sussidiarietà erano ragioni più che sufficienti per continuare insieme un cammino per Lainate.

Da allora ci consideriamo un gruppo di “Amici” che dedicano il loro tempo e le proprie capacità alle problematiche dei cittadini di Lainate rimanendo però al di fuori della logica dei due poli che riteniamo “troppo stretta” per comprendere il desiderio di rappresentatività specie di quei cittadini che malvolentieri si voglion far etichettare come “di destra” o “di sinistra”, preferendo aderire ai comuni ideali prima citati.Dal 1995 al 2004, forti anche della presenza tra le nostre fila di un’importante figura di riferimento come quella del prof. Pietro Romanò (sindaco dal 1993 al 2004), abbiamo governato la Città di Lainate, prima con Forza Italia costituita in lista civica e successivamente con un’altra lista civica non riconducibile direttamente ai partiti classici, rappresentante delle frazioni di Grancia-Pagliera e Barbaiana. Nelle elezioni amministrative del 2004 le nostre liste, presentatesi senza accordi con i poli, hanno raccolto il 23% dei consensi e hanno svolto il ruolo di opposizione con due consiglieri comunali. (Qui il programma amministrativo 2004-09)

Nelle Elezioni Amministrative 2009 abbiamo ripreso a governare la Città di Lainate.

Dopo il positivo risultato del quinquennio 2009/2014 – in cui Lainate nel Cuore ha amministrato la città con le Liste Civiche Lista Anzani e Unione Democratica – Lainate nel Cuore si è ripresentata alla città con un nuovo programma e una coalizione rinnovata il 25 maggio 2014.

Il risultato ottenuto dal candidato sindaco Alberto Landonio con le Liste Civiche Lainate nel Cuore, Lista Anzani, Unione Democratica e la nuova lista Landonio Sindaco è stato veramente importante: ha vinto al primo turno con il 50,719% dei voti. Un risultato storico per Lainate.

Lainate nel Cuore è di nuovo impegnata per il quinquennio 2014/2019 per il bene della città e di tutti i suoi cittadini.

Le nostre idee:

Come recita il nostro Statuto: “Scopo dell’associazione è l’animazione e la promozione sociale, culturale, politica, ricreativa con ispirazione ai principi di solidarietà, sussidiarietà, libertà, giustizia sociale, dignità dell’uomo, diritto alla vita sin dal suo concepimento, sviluppo della persona, centralità della famiglia, democrazia, partecipazione politica ed economica, pluralismo del corpo sociale, attenzione e valorizzazione delle potenzialità di giovani, anziani, portatori di handicap, rispetto del territorio e dell’ ambiente, sviluppo dei servizi sociali, libertà della cultura e dell’insegnamento, rispetto dei valori religiosi e morali, valore della pace e della sicurezza, partecipazione ad organismi di unione delle persone e dei popoli, autonomia delle iniziative locali. Il riferimento ideale sarà la miglior tradizione spirituale, culturale e civile, nell’ambito di uno spirito democratico, popolare, aconfessionale.Nel conseguimento delle proprie finalità l’associazione avrà come riferimento ideale e valoriale sia l’insegnamento del Magistero sociale della Chiesa, sia quanto proposto dalla tradizione laica.Il confronto tra ispirazione cristiana e cultura laica sarà oggetto di particolare attenzione nella prospettiva di una sintesi capace di scindere nuovi itinerari culturali e di scrutare nuovi orizzonti per il pensiero e per l’impegno socio-politico.L’ ambito operativo sarà prevalentemente ma non esclusivamente rivolto alla realtà locale e ai cittadini lainatesi inseriti in un contesto sovracomunale, con la partecipazione alla vita politica e amministrativa di Lainate.Il nostro agire e i nostri ideali si ispirano alla tradizione democratico-cristiana di De Gasperi e Don Sturzo con la volontà di riproporre il vero CENTRO andando contro ad un bipolarismo che oggi più che mai non ci trova favorevoli… “

Elementi centrale della nostra azione è stata sinora la Famiglia.Per noi concepire l’azione politica a partire da solidarietà e sussidiarietà significa:Esercitare un forte ruolo pubblico nell’ottica della programmazione generale degli interventi avendo presente l’interesse generale a partire dai più deboli;Sviluppare capacità di confronto con la società civile in tutte le sue articolazioni al fine di giungere a decisioni partecipate e condivise;Promuovere il ruolo attivo delle persone, delle imprese, dell’associazionismo e del terzo settore per quanto riguarda gli aspetti operativi e gestionali delle iniziative e dei servizi.

 

Lo statuto completo.

 

Attualmente il consiglio direttivo, è formato da:

Romana Baronchelli (Presidente)

Agostino Contin (VicePresidente)

Fabrizio Cappelletti (Tesoriere)

Stefano Romanò (Comunicazione)

Antonio Marchese (Comunicazione)

Lucia Rubini

Ezio Perfetti